Riccardo Coni | Managing Editor
13.10 2017

Il nuovo sito di Gushmag, tra contenuti, persone e connessioni

26 settembre 2017: il nuovo sito di Gushmag è online. Design e UX rinnovati, copy e flussi studiati per portare le persone a pensare Gushmag come il loro spazio. Un luogo pieno di passione, contaminazione e ispirazione.

Un progetto di design e UX nato ancora alla fine del 2016, l’anticipazione della nuova brand identity con il rilascio del sito Corporate ad aprile 2017, gli ultimi mesi al cardiopalma per ragionamenti continuativi sul design, sui copy, sui flussi di registrazione e navigazione. Gli ultimi giorni con un lavorìo a dodici mani sul data entry e sul fine tuning dei contenuti. Una community dietro le quinte in fermento per le novità, una nuova community che si va creando ancora più dietro le quinte per entrare a far parte di questa piattaforma che dal 2013, in forme sempre diverse, ha sempre lo stesso obiettivo fondamentale: permettere lo sfogo delle proprie passioni attraverso la scrittura e trovare nuove fonti di ispirazione, nuovi stimoli, nuove relazioni. Tra persone e tra persone e aziende, tra profili acerbi e profili professionali, tra parole nuove e parole già mature, ma sempre con un mantra a guidarci: “ People. Human. Inspiration.

Ma soprattutto quella del nuovo Gushmag è un’idea incorporata nello spirito originario di Gushmag stesso, che ora sta per raggiungere davvero la sua maturità e si svela come quello che sarebbe sempre dovuto essere, in modo chiaro e senza nessun compromesso: uno spazio dove le persone appassionate di scrittura possono iscriversi e lasciare i propri contributi, aprire la strada verso nuove connessioni e lasciare un impatto autentico nella vita delle persone.

Come funziona Gushmag

Il nuovo Gushmag ha un’architettura informativa che porterà gli utenti ad esplorare la piattaforma attraverso i social magazine, dei contenitori tematizzati perfettamente conformi all’identità e al progetto di un utente “editore”, che può scrivere i propri contenuti e ospitare altre persone che scrivono al suo interno.

In una piattaforma completamente personalizzabile rispetto ai propri interessi, chiunque potrà salvare – previa registrazione alla piattaforma – i propri argomenti preferiti da seguire, i magazine e gli articoli di suo maggiore interesse. La passione parte dalla condivisione di sentimenti intimi e profondi, e proprio grazie a questo sistema Gushmag stimolerà alla connessione e alla relazione di persone con interessi simili, permettendogli comunque di scoprire contenuti sempre nuovi grazie all’aggiornamento costante e al lavoro della redazione. Quotidianamente, infatti, selezioneremo i contenuti di tendenza, quelli che reputiamo di maggiore interesse per il nostro pubblico più ampio, e quelli che si prestano maggiormente alla condivisione. Solo lavoro umano e la conoscenza delle persone con cui parliamo ogni giorno. Persone con cui ci confrontiamo ogni giorno e che ci regalano sempre nuovi spunti, nuove idee, nuovi motivi per migliorare. Nessun algoritmo automatico, ma solo umanità, condivisione e ispirazione.

Come iscriversi a Gushmag

Chiunque può leggere i contenuti di Gushmag ed esplorare la piattaforma. Chi è registrato, però, ha degli incentivi in più. Nel nuovo sito di Gushmag esistono tre tipi di profili:

  • Il lettore registrato: può personalizzare il proprio profilo, scegliere gli argomenti che più gli interessano e seguire i magazine che più gli piacciono.
  • Lo scrittore: ha tutte le funzioni di personalizzazione dell’utente precedente, ma in più può anche scrivere in dei magazine generici o all’interno di altri social magazine.
  • L’editore: è l’utente che ha la possibilità di aprire il proprio social magazine, ed essere vero e proprio publisher del proprio spazio editoriale, con la possibilità di conformare la sua “landing page” al proprio progetto.

L’essenza di Gushmag: le persone

Gushmag è uno spazio che incentiva alla condivisione e alla connessione: tra elementi, tra idee, tra persone. Il più grande valore, infatti, è costituito dalle persone e da ciò che riescono ad esprimere. Nella quotidianità noi della Redazione rimaniamo davvero sorpresi dai contenuti sempre originali che le persone creano e condividono sulla nostra piattaforma. Ed è motivo di orgoglio per noi leggere le parole di profili creativi che altrimenti sarebbero chiuse in un cassetto, o salvate nella app di Note o in qualche impolverato hard disk esterno.

Gushmag non è una piattaforma di blogging, è molto di più. È facile iscriversi a Medium o a WordPress.com o a Blogspot e iniziare a scrivere i propri contenuti: lo abbiamo fatto tutti noi prima di Gushmag, ma dopo un po’ abbiamo tutti smesso.

Gushmag, diversamente da tutte queste piattaforme, è una vera e propria Persona che prende le parole dei suoi “bimbi” e permette loro di metterle in connessione, tra di loro e con noi e per le aziende. E così Gushmag trasforma ogni parola in progetto.

 

Per capire davvero perché scrivere su Gushmag è un’esperienza unica, vi consigliamo di leggere questo articolo che nasce proprio dalle sensazioni delle persone.