Giulia Cimitan
09.10 2015

I vantaggi dei sistemi di Tag Management: perché siamo GTM certified partner

Il lavoro del Digital Analyst non si conclude – come qualcuno potrebbe pensare – con l’implementazione dei codici di tracciamento all’interno del sito. Anzi, il deploy dei tracciamenti segna l’inizio della parte maggiormente analitica e strategica di questo lavoro, per la quale un tracking preciso ed accurato pone delle solide basi.

Possiamo immaginare la Digital Analytics come un albero dove le radici sono i tracciamenti: sono la parte invisibile, ma solo una volta che le radici sono sedimentate l’albero sarà stabile e la chioma (ovvero l’analisi, la strategia e le azioni di conversion rate optimization) crescerà folta.

albero

Nella fase iniziale, quella in cui si costruiscono – appunto – le radici, i software di tag management ci vengono in aiuto per rendere il processo di implementazione più agile e permetterci di avere più tempo da spendere nelle attività più strategiche come la pianificazione e l’analisi.

I sistemi di tag management sono stati creati per semplificare l’implementazione e il mantenimento dei tag di marketing online (pixel di tracciamento, personalizzazione o di advertising). Il funzionamento è simile per tutti: un singolo snippet di codice, detto contenitore, viene inserito nel sito web, e permette di eseguire tutti gli altri tag, che vengono gestiti direttamente dall’interfaccia del software, in modo dinamico sulla base di regole specifiche.

Sul mercato esistono diverse soluzioni di tag management, ma grazie all’integrazione con gli altri servizi Google, GTM ( Google Tag Manager) risulta una delle scelte più efficienti per la gestione dei tag, soprattutto per le aziende che utilizzano già Analytics, Adwords o Doubleclick.

I vantaggi derivanti dall’utilizzo di questi sistemi sono innumerevoli, motivo per cui già nel 2012 l’87% degli esperti di digital marketing vedevano l’utilizzo di un TMS (tag management system) come un aspetto chiave per il successo del proprio business.

GTM

  1. Agilità: la gestione centralizzata degli script tramite interfacce abbastanza user friendly e la facilità di modifica/aggiunta/eliminazione dei tag senza intervenire nel codice sorgente delle pagine riducono al minimo la dipendenza dall’IT, e aumentano l’autonomia del reparto marketing (e la conseguente prontezza di risposta al mercato);
  2. Performance: lo script asincrono ed il caricamento condizionale dei tag riduono i tempi di caricamento delle pagine;
  3. Risparmio sui costi: come conseguenza del tempo risparmiato e della deduplica dei tag;
  4. Controllo dei dati: la gestione accentrata dei tag rende più facile il controllo sui dati trasmessi a terzi. Inoltre molte aziende utilizzano il software di tag management per rendere il sito compliant con la normativa su privacy e cookies;
  5. Diversi livelli di accesso per la gestione e/o visualizzazione dei tag;
  6. Preview mode, per l’anteprima sul funzionamento dei tag ed il debugging prima della pubblicazione;
  7. Versioni: tutti i tag vengono memorizzati e possono essere ripristinati in qualsiasi momento in caso di problemi o errori.

Questi non sono solo i vantaggi di un sistema di tag management, sono anche i motivi per i quali lo utilizziamo quotidianamente su molti dei nostri clienti. Fin dal 2012, anno del lancio, infatti, TSW è tra i primi partner italiani Google Tag Manager.

Lo scorso luglio poi, dopo averlo annunciato al GACP Summit di San Francisco, Google ha finalmente pubblicato il corso “GTM fundamentals” all’interno dell’Analytics Academy (che vi consiglio se volete conoscere le basi di Tag Manager). È stato inoltre rilasciato l’esame per ottenere il badge di partner certificato, che abbiamo l’orgoglio di poter inserire tra i nostri.

GTM Certified Partner Badge_edit