Maurizio Mauri | UX & CX Testing & Research
07.06 2018

TSW speaker al Measuring Behavior 2018 di Manchester

Dal 6 all’8 giugno 2018 è in corso l’11° Conferenza Internazionale “Measuring Behavior 2018”, sui metodi e le tecniche di ricerca comportamentale a Manchester, nel Regno Unito. In un evento di ricerca a cui normalmente partecipano come speaker solo ricercatori e professori universitari, TSW, come azienda che si occupa di Experience, ha potuto portare il suo contributo organizzando un tavolo di lavoro congiunto e interdisciplinare.

Mercoledì 6 giugno si è svolto il symposium “Integration of traditional and neuroscientific techniques in the study of consumer behaviour: the contribution of Neuromarketing”, che aveva il proposito di illustrare l’integrazione delle tecniche tradizionali – come interviste o focus group – e delle innovative tecniche neuroscientifiche nella ricerca applicata al comportamento del consumatore.

Le scelte delle persone non sono facilmente spiegabili da fattori espliciti, in quanto spesso nascondono delle motivazioni implicite, di cui le persone non hanno piena consapevolezza. Il processo di decision making è influenzato da risposte implicite e processi automatici, che le tecniche tradizionali della ricerca di marketing non riescono a misurare. Le reazioni razionali alla visione di uno spot pubblicitario o alla valutazione di un package di prodotto, così come le risposte a un’intervista o le idee espresse durante un focus group, non permettono di conoscere tutto. Le tecniche neuroscientifiche hanno il vantaggio di studiare le reazioni dei consumatori su un piano più ampio, applicando metodi e strumenti dalle neuroscienze che permettono di misurare le risposte implicite ed emotive dei consumatori in un modo più oggettivo e osservabile.

Measuring Behavior 2018

Con gli interventi di Maurizio Mauri e di Christian Caldato, ricercatori di TSW, sono state fornite delle best practice per applicare questo approccio innovativo nelle attività di ricerca di marketing.

Nello specifico, Christian Caldato ha affrontato il tema dell’impatto emotivo delle opere d’arte nello speech “Emotional Impact played by Art Experience Measured by Means of Neuroscientific Techniques”, portando il caso di TSW e Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo in Piazza Scala a Milano: l’illustrazione della dinamica di ricerca è disponibile nell’articolo dedicato. Il sottoscritto, invece, con l’intervento “Assessment about Storefront Displays with a Multidisciplinary Approach based on Neuroscientific Methods, Self-reports and Anthropological Marketing”, ha illustrato l’approccio multidisciplinare tra neuroscienze e antropologia per migliorare l’esperienza d’acquisto all’interno di un negozio di prodotti di abbigliamento sportivo.

Christian Caldato di TSW al Measuring Behavior 2018