Davide Magnan
10.11 2010

Instant Previews di Google: prime impressioni

Dopo aver presentato nei mesi scorsi Google Instant, ora Google lancia una nuova funzionalità: Instant Preview. Di cosa si tratta?

Da oggi, a fianco di ogni risultato non a pagamento della ricerca Web, c’è una lente di ingrandimento che permette di visualizzare, senza cambiare pagina e direttamente nella SERP, l’ anteprima di ogni sito. Al momento la funzione non è ancora disponibile per tutti, Google però la estenderà nei prossimi giorni a tutti i navigatori di oltre 40 paesi. Ecco il video di presentazione:

Vediamo ad esempio come vengono visualizzati i siti del nostro network cercando il brand su Google:

About User

Instant Previews Aboutuser

È interessante notare che lo slideshow in JavaScript viene correttamente visualizzato.

About You

Instant Previews Aboutyou

In questo caso l’anteprima dell’home page non è perfetta. Il grande box grigio a inizio pagina, con al centro il puzzle, ovviamente non compare nel sito. In quel box c’è invece un’ animazione in Flash, elemento che Google non è in grado di renderizzare correttamente.

TSW

Instant Previews TSW

Per tsw.it la resa è ottimale. L’unica nota riguarda il modo simpatico in cui Google taglia a zig zag l’anteprima nel caso in cui il contenuto della pagina sia molto lungo.

Qualche considerazione

Ritengo che questa novità sia utile in molte situazioni. Pensiamo ad esempio a tutte le volte che abbiamo cliccato su un risultato a nostro avviso pertinente, ma che invece riguardava una pagina zeppa solo di annunci pubblicitari. Oppure pensiamo a quando cerchiamo delle informazioni presenti in un sito già visitato di cui non ci ricordiamo il dominio. Invece di dover per forza cliccare su ogni risultato, sarà sufficiente visualizzare le anteprime per trovare quella dall’aspetto familiare.

Un’altra caratteristica positiva è la velocità. L’unico attimo di attesa è durante il caricamento della prima anteprima, ma parliamo di qualche decimo di secondo. Per le successive, invece, il ritardo è pari a zero.

Probabilmente da oggi il tempo medio trascorso nella pagina dei risultati aumenterà; inoltre l’attenzione dell’utente si sposterà maggiormente verso la barra destra della pagina, contraddistinta dalla presenza degli annunci a pagamento, che vengono comunque sovrastati dalle anteprime dei siti.

Affrontando l’argomento da un punto di vista tecnico, la criticità maggiore riguarda l’uso di Flash. Guardate ad esempio come viene resa l’anteprima del sito ufficiale di Louis Vuitton:

Instant Previews Louis Vuitton

La domanda che mi faccio è: “se l’utente vede questa anteprima, siamo sicuri che entrerà comunque nel sito?”. Google ha reso noto che sta lavorando per visualizzare accuratamente anche questo tipo di contenuti. Nel frattempo può essere utile avere una versione alternativa in HTML, con una grafica il più simile possibile a quella originale.

In generale diventa ancora più importante trovare il giusto equilibrio tra contenuti e design delle pagine, in modo da fornire subito un’ immagine chiara e attraente del sito.

E voi, avete già verificato come appare il vostro sito? Che ne pensate di questa novità?