5 settembre 2008 Marco Conte

Tanti buoni motivi per investire in formazione SEM

Sviluppare competenze legate ai temi del Search Marketing è indispensabile per un’azienda che decida di lanciarsi da sola nella difficile missione di migliorare la propria presenza nei motori di ricerca.
Ma anche se il compito viene affidato ad una SEM agency esterna, un piano di formazione su questi temi può risultare molto utile, ed incrementare in modo sensibile l’efficacia delle attività. Vediamo perché, con alcune situazioni-tipo volutamente un po’ esagerate, ma forse nemmeno troppo…

  • Abbiamo un bravissimo copy che scrive i testi: la settimana scorsa ha scritto dieci cartelle piene di testi meravigliosi ed evocativi sui nostri prodotti, senza bisogno di nominarli e descriverli mai! Ha anche eliminato dal catalogo tutte le etichette delle categorie prodotto, sostituendole con bellissime icone ispirate all’arte indiana. Fino alla release del prossimo anno i testi non li tocchiamo più!”

 

L’importanza di parlare chiaro per i motori di ricerca non sarà mai abbastanza ribadita!
Se voglio essere visibile per la parola “biciclette”, il primo passo è che nel sito devo parlare di “biciclette” e non di “emozioni viaggianti su ruote” o simili
Naturalmente è necessario farlo in modo da risultare gradevoli sia per i motori che per i visitatori del sito, ed è una cosa che si può imparare. Ed  inoltre si può imparare a ritoccare, modificare e integrare i testi per andare incontro a come i vostri potenziali visitatori parlano…e vi cercano!

  • L’ufficio stampa/pr si occupa già di tutto: quando lanciamo un nuovo prodotto lo segnaliamo ai giornali e pubblichiamo nel sito il pdf della brochure cartacea, però il mese successivo e scaricabile solo a richiesta. Tra una settimana partecipiamo ad un’importante fiera di settore, il giorno prima dovremmo riuscire a pubblicare una news nel sito. Speriamo che non vada come l’anno scorso, quando è uscita l’ultimo giorno della fiera!”

 

Questa situazione magari era più comune qualche anno fa, ma ancora oggi capita spesso che la comunicazione sui motori (e sui social network) non sia coordinata con quella sugli altri media. Eppure sappiamo che un punto fondamentale per ottenere visibilità è la relazione, il link! E quindi chiedetevi: chi si occupa di relazioni verso l’esterno conosce l’importanza di ottenere link verso il vostro sito, e di essere presenti con la voce ufficiale dell’azienda quando e dove la gente cerca informazioni? Sa come sfruttare i tanti servizi “social”, che nascono e si impongono all’attenzione degli utenti nel giro di pochi mesi? Chi ha inserito su Flickr quella brutta foto del vostro nuovo prodotto?!

  • Abbiamo un collega che segue le statistiche, per fortuna che c’è lui perché onestamente di tempo per guardare queste cose ne abbiamo tutti poco. Ci prepara ogni mese un report con le pagine viste e le visite al sito, anche se non capisco bene che differenza c’è coi visitatori…mi piacerebbe anche sapere quanti di quelli che ci trovano su Google poi si iscrivono alla nostra newsletter, ma sono entrato una volta nel pannello di Analytics e non ci ho capito nulla!”

 

Scorrere le opzioni di un pannello di Web Analytics può far venire il mal di testa, se non si sa dove guardare! E’ pur vero che periodicamente ricevete un bellissimo report pieno di grafici, ma magari vi piacerebbe essere in grado di vedere giorno per giorno se il nuovo spot pubblicitario incrementa la permanenza dei visitatori nel sito, o se quella modifica alla newsletter ha aumentato il numero di richieste di informazioni. O di andare davvero in profondità con le analisi che già normalmente fate.

  • L’importanza dei motori di ricerca è riconosciuta in azienda, però il direttore commerciale è rimasto un po’scontento perché l’anno scorso abbiamo speso un sacco di soldi in Keyword Advertising senza ottenere grandi risultati, e poi quando prova a digitare il nostro nome su Google l’annuncio spesso non esce! Dice che erano quasi meglio i banner sui quotidiani online, almeno quelli si vedevano!”

 

A volte l’importanza del lavoro sul SEM, e gli sforzi che vengono fatti per migliorare i risultati, possono restare confinati nell’ambito dell’ufficio che si occupa di Web Marketing. La percezione e la valorizzazione di quello che si sta facendo passa anche attraverso la conoscenza delle basi della materia, in modo che sia chiaro perché vale la pena investire tempo e risorse per creare delle landing pages, riscrivere dei testi o fare una modifica sul server.

  • Abbiamo proposto di modificare il sito, per renderlo più accessibile ai motori, però è appena stato fatto un re-style grafico, con una nuova sezione tutta in Flash. E poi il reparto IT in questo periodo ha tanti task in coda, le modifiche agli URL che abbiamo richiesto andranno online il prossimo semestre. E quella parte sui redirect non sanno se possono farla, serve l’autorizzazione a lavorare sul server di produzione, la chiederemo di nuovo ma ci vorrà tempo.”

 

Altrettanto importante è diffondere la conoscenza dei principi del SEM ai livelli operativi  dell’azienda. Molto spesso, il solo fatto di realizzare qualcosa considerando anche le esigenze dei motori di ricerca fa risparmiare molti sforzi in fase successiva, quando si cerca di mettere una pezza alle scelte meno felici. Diffondere coinvolgimento e consapevolezza nell’intera organizzazione aziendale, o almeno in alcuni punti strategici, consente di ottenere risultati migliori, con minore impiego di risorse ed in tempi più brevi.

Quindi, anche se decidete di affidare tutte le attività ad una SEM agency come la nostra, non tralasciate l’importanza di una formazione qualificata su questi temi. Non solo perché acquisirete delle conoscenze che resteranno in azienda, ma anche perché vi servirà per valutare meglio il nostro lavoro, per comprendere gli sforzi che a volte vi chiediamo, e per aiutarci a svolgerlo nel modo più efficace e produttivo per voi.