#eye tracking

Con le registrazioni dell'eye tracker possiamo capire e potenzialmente migliorare l’esperienza delle persone rispetto ai touchpoint del customer journey.

Cos’è il framing effect e come influenza i comportamenti delle persone
Integrare psicologia e user experience è alla base del nostro approccio dei metodi misti che integra test esperienziali con modelli di analisi quantitativa, al fine di ottenere una visione completa e obiettiva dell’esperienza delle persone.
2' di lettura
L’ultima Cena di Leonardo da Vinci, tra arte e neuroscienze
Un progetto di ricerca volto a valutare l’esperienza di fruizione delle opere nel percorso museale.
5' di lettura
Cos’è il neuromarketing?
Il neuromarketing è una branca della neuroeconomia che fonde il marketing tradizionale con neurologia e psicologia, ma la parte interessante è che ha al centro inequivocabilmente le persone.
18' di lettura
Fare la spesa online ai tempi di Amazon…
Fare la spesa online con consegna a domicilio: un'indagine su tre brand della GDO per capire come Amazon condiziona le nostre esperienze d'acquisto online.
3' di lettura
Il packaging di un prodotto influenza le nostre decisioni di acquisto?
Il packaging design è un elemento fondamentale nel determinare un acquisto: TSW ha condotto uno studio per capire quanto conta nell'acquisto di pasta bio.
4' di lettura
SAVE con TSW: progettare l’aeroporto insieme ai passeggeri
La società SAVE si è affidata a TSW per studiare l’esperienza dei viaggiatori all'interno dell'aeroporto Marco Polo di Venezia.
2' di lettura
Neuromarketing: l’approccio che fonde neuroscienza e studio del consumatore
Le tecniche neuroscientifiche applicate allo studio delle reazioni del consumatore hanno dato origine alla nascita di un “approccio”, il Neuromarketing, che mette al centro la persona.
12' di lettura
Test di usabilità: che cos’è davvero e perché non ha a che fare con l’uso contingente, ma con i vissuti delle persone.
L’usabilità è un concetto bellissimo, più di quanto il termine e il suo uso, o abuso, facciano pensare. La parola deriva dal latino uti usare, semplice quindi. Non proprio perché spesso il significato di questo termine viene negletto o ridotto al suo significato quotidiano di servirsi di qualcosa, all’abitudine dell’atto o all’essere consueta la cosa stessa.
6' di lettura
TAG: content strategy advertising social media customer journey UX e UI CRO digital marketing neuromarketing eye tracking test usabilità SEO experience design analytics brand perception product and service design retail analysis ricerca qualitativa marketing antropologico The Sixth W approach user testing analisi esperta osservazione partecipata