23 marzo 2016 Carlo Pandian

Digital marketing e festività: una strategia integrata per acquisire clienti

Ogni impresa B2C riconosce durante l’anno dei periodi di incremento della domanda dei prodotti che generano così profitti straordinari. Analizzando migliaia di dati e campagne gestite ogni anno per i nostri clienti TSW, abbiamo deciso di raccontarvi alcune delle strategie di Digital Marketing per massimizzare la visibilità online durante le festività.

Come massimizzare la visibilità online durante le festività? #DigitalMarketing

Posizionarsi per temi: analisi, tempistiche necessarie e landing page “evergreen”

I picchi di domanda causati dalle festività sono perfettamente quantificabili dal Keyword Planner di Adwords, che fornisce i volumi di ricerca mensili dei termini relativi. Queste tendenze sono inoltre visualizzabili con Google Trends. Abbiamo riportato sotto alcuni esempi per termini come “uova pasqua”, “regali natale” o “vacanze al mare” che registrano picchi più o meno pronunciati.

google trends festività

Vediamo ora alcune tattiche da utilizzare per non perdersi le opportunità commerciali legate alle festività con l’aiuto della SEO:

  • Analizzare i temi di ricerca relativi ai vostri prodotti e in congiunzione con le festività. Questa ricerca sarà utile per vedere la quantità di consumatori interessati. Spesso i termini di festività sono anche ricercati insieme all’anno, risultando per esempio in una keyword composta del tipo “vacanze al mare 2016”.
  • Definire quali sono i temi di ricerca che hanno un volume consistente e per cui sarebbe rilevante creare una pagina ottimizzata. Per esempio se un e-commerce non dispone di prodotti idonei e vari per fare un regalo di natale, sarà inutile potersi posizionare su tale keyword.
  • Analizzare i competitor per questi temi capendo se i prodotti che potete offrire danno un valore aggiunto ai risultati di ricerca.
  • Creare un contenuto ottimizzato per posizionarsi sulle ricerche per questi temi. In particolare, il contenuto della pagina dovrà rispondere alle esigenze del consumatore che immette la query nel campo di ricerca di Google.

 

Analizzare i temi di ricerca per creare contenuti ottimizzati per le festività #SEO

La pubblicazione di una nuova landing page legata ad una festività dovrebbe andare live ed essere indicizzata almeno 3 mesi in anticipo e l’URL non dovrebbe contenere numeri dell’anno in quanto potrebbe essere riutilizzato l’anno successivo. Volendo ottimizzare per termini che contengono l’anno come “vacanze al mare 2016” è opportuno inserire questi numeri all’interno della page title o H1 in modo tale da poter conservare il medesimo URL di anno in anno.

Online advertising: investire prima degli altri e calibrare il budget considerando le differenze di mercato

Per quanto riguarda le attività di advertising online, è importante fare un’analisi incrociando i dati forniti sia dai tool di Google, Google Trends e lo strumento di pianificazione delle parole chiave, sia dalle eventuali precedenti  campagne e dalle statistiche del sito. Dopo aver fatto questa prima analisi, per le campagne AdWords nella rete di ricerca è necessario :

  • creare una lista di parole chiave specifica con annunci dedicati
  • creare dei sitelink e/o callout che saranno associate a più campagne e gruppi di annuncio in modo da essere visibili con il prodotto/servizio di stagione anche in relazione a parole chiave e annunci più generici
  • creare una landing page dedicata ed eventualmente inserire un focus sul nostro prodotto/servizio di stagione anche nelle landing page più generiche
  • attivare le campagne il prima possibile, in modo da intercettare  le prime ricerche relative al nostro prodotto/servizio di stagione: in questo modo abbiamo la possibilità di essere online prima degli altri inserzionisti  del settore ed ottenere un vantaggio competitivo.

 

Naturalmente l’analisi deve essere fatta per ogni singolo paese in cui vogliamo essere visibili, perché spesso si  registrano andamenti diversi in base al Paese di provenienza della ricerca. Ad esempio di seguito un’estrazione delle ricerche relative ai viaggi a pasqua per l’Italia e la Germania: è evidente che è necessario essere visibili in Germania con campagne dedicate alla festività prima che in Italia e probabilmente con un budget maggiore, naturalmente bisogna anche verificare il costo medio a click per ogni singolo paese per fare una stima più veritiera possibile dell’investimento.

Calibrare il budget in #online #advertising considerando le differenze di mercato

Ricerche relative alla Pasqua associate alla categoria Viaggi – Italia

Ricerca relative alla Pasqua associate alla categoria Viaggi – Italia

Ricerche relative alla Pasqua associate alla categoria Viaggi – Germania

Ricerche relative alla Pasqua associate alla categoria Viaggi – Germania

Social: le tattiche stagionali partono dalla conoscenza del prodotto e dei propri consumatori

I social media sono un ottimo strumento per dare visibilità ai brand ed ai prodotti e per stimolare gli utenti all’acquisto. Soprattutto nei periodo di festività dove i prodotti che compriamo sono abbastanza simili, gli strumenti social consentono di promuoverli alla fascia demografica interessata. Grazie all’integrazione tra e-commerce e social direttamente nella piattaforma, l’esperienza d’acquisto diventa semplice ed immediata.

Per raggiungere la clientela interessata al settore moda, cosmetici, cucina, viaggi e arredamento, Pinterest ha ideato i Buyable Pins, ovvero dei Pins che permettono l’acquisto direttamente dalla piattaforma. Permetteranno, grazie a dei filtri, di perfezionare la richiesta visualizzando il prodotto in tutte le sue versioni, colori, dimensioni.  Sia Instagram che Twitter hanno sviluppato canali di e-commerce simili su cui è possibile promuovere prodotti stagionali.

buyable pins

Inoltre Facebook sta testando una sua sezione Shopping, che entrerà in diretta competizione con Amazon e Google. Grazie all’introduzione del nuovo formato pubblicitario Canvas, i venditori avranno a disposizione una funzionalità che permetterà agli utenti di visualizzare i prodotti a pieno schermo, senza uscire dal canale, e arrivare direttamente all’e-commerce.

Conoscere le caratteristiche dei propri consumatori per studiare tattiche #social

A parte le funzioni e-commerce, i social media offrono una piattaforma ideale per la distribuzione di contenuti non direttamente promozionali ma volti a conversare con il proprio target. Tramite dati di andamento del mercato e un calendario di festività, è possibile divulgare contenuti interessanti che sono punti di contatto importanti per raggiungere conversioni.

Nota dell’autore: questo approfondimento è stato possibile grazie al supporto di Carlo Pandian, team SEO, Elisa Nicastro, team Social, e Francesca Nalini, team Online Adv.

Potrebbe interessarti anche:

TAG: digital marketing