7 luglio 2006 Marco Bellotto

L’alba del giorno dopo

Vesciche di dimensioni apocalittiche, caviglie malconce, muscoli atrofizzati, crisi respiratorie….sembra la corsia di un reparto ospedaliero ma in realtà è ciò che rimane dopo il tanto atteso big match di calcetto made in TSW, SEO/analyst contro WEB Developer. come dire cane contro gatto, Tom contro Jerry, ma soprattutto Gianni contro Pinotto.

Si, perchè in campo se ne sono viste di tutti i colori e alla fine a prevalere è stato il nero dei Developer, anche se il risultato è ancora misterioso; secondo alcuni 15-10, secondo altri 15-11, secondo i SEO-analyst 15-13… l’unica cosa certa è che noi abbiamo vinto. Noi di TSW, perchè è stata una serata davvero da ricordare per lo spirito visto in campo: ci siamo divertiti riuscendo anche a tratti (pochi a dire il vero) a giocare un piacevole calcio.

Come sempre in queste occasioni la vigilia è stata contraddistinta da proclami, annunci, minacce, sfottò di varia entità, ma tutto è rimasto sempre nel “limite del regolamento”, così come il comportamento in campo molto corretto, anche se con qualche placcaggio di troppo.

Ed ora, in attesa della rivincita che gentilmente concederemo ai nostri avversari tra due settimane, ecco le pagelle della serata:

Web Developer

Morandini voto: 7-
Dà sicurezza alla squadra. Interventi da cineteca, la saracinesca di un tempo oggi è il cancello di una fortezza inespugnabile. Arcigno

Chinazzo voto: 7,5
Instancabile organizzatore di gioco, dal suo piede partono azioni dirompenti. Attentissimo in fase difensiva. Un acciacco lo costringe al ritiro anticipato. Rinoceronte

Bellotto voto: 7
Al rientro dopo un lungo infortunio, si impone per la sua personalità e visione di gioco. Pericoloso in moltissime occasioni, gli manca il guizzo finale. Certezza

Maneiro jr voto: 7+
12 ore di aereo dal Venezuela e non sentirle. Il suo pizzetto incute timore alla difesa avversaria e la sua potenza incute timore al pallone! Ottimi gol e ottimi pali. Jumbo

Maneiro Johnnie voto: 7-
38 anni e sentirli tutti! La sua testa da del tu al pallone, i suoi piedi danno del “mi consenta”.. Una visione di gioco notturna e una fame di gol mai appagata. Partecipa attivamente alle azioni e salta di qua e di là senza stancarsi. Molleggiato

 

SEO/analyst

Canzian voto: 8,5
Il perno della squadra, si sacrifica in fase di copertura, offre spunti decisivi in attacco. Le sue verticalizzazioni sono lo spettacolo del calcio. Il gol nel finale suggella la sua prestazione maestosa. Puma

Carniato voto: 7
Le triangolazioni con Canzian e Marciano sono da alta scuola del calcio. Assist decisivo per la palla dell’uno a zero. Il pendolino degli Ingegneri si dimostra all’altezza della situazione, impone il ritmo e tiene alta la squadra(mezzo voto in più perché è il capo :) ). Gazzella

Marciano voto: 7
Baluardo difensivo, preciso e senza sbavature. Un uomo di sostanza, un incontrista deciso e determinante. Suoi alcuni splendidi suggerimenti in fase offensiva. Rodomonte

Pavan voto: 6,5
Un muro contro tutti, la sua imprecisione sottoporta viene compensata dall’esplosiva precisione delle sue mazzate. Vichingo

Romanello voto: 6,5
Instancabile al telefono ma quando si tratta di rincorrere una palla, sembra che ce l’abbia al piede. E di ferro. Granitico

Pubblico voto: 7,5
Una menzione a parte merita il fantastico pubblico sugli spalti, consapevole di assistere ad un evento che sarebbe entrato di diritto (e anche di rovescio) nella storia dell’azienda.
Con cori da ultrà e trombette da carnevale hanno incoraggiato i giocatori fino alla fine (la loro), trasformando un anonimo campetto di periferia in un catino ribollente di entusiasmo.
Indispensabili (tocca dire così, altrimenti la prossima volta non tornano :))

Foto di gruppo

In alto da sx: Gilberto, Christian, Johnnssie, Johnnie, Luca, Alessandro, Enrico.
In basso da sx: Andrea, Marco, Mauro.
Uno di noi è stato aggiunto all’ultimo momento in quanto arrivato in ritardo, ma non poteva mancare nella foto ricordo! Riuscite a trovarlo?