3 marzo 2019 Lorena Piai

Realizzare una SEO Multilingua e Multi-Country con le persone

Ascoltare i bisogni, le emozioni e le aspettative delle persone, è un passo fondamentale per le aziende che vogliono aprire le proprie “frontiere”, entrare nei mercati esteri abbattendo fin da subito le differenze culturali e provare a tradurre, ognuna nel proprio campo di applicazione, le necessità derivanti dalle esperienze delle persone.

Nulla di facile ma una vera e propria sfida, per chiunque si ponga l’obiettivo di essere visibile online e di essere riconosciuto, e soprattutto trovato, anche a livello internazionale. La visibilità online dipende soprattutto da una corretta traduzione dei contenuti e da una SEO multilingue, che permetta un approccio su misura per un Paese e una cultura specifici.  Chi traduce i contenuti, infatti, deve essere in grado di cogliere tutte le peculiarità delle singole parole e rendere al meglio le differenze anche tra Paesi che parlano, in linea di massima, una lingua che può avere medesime radici lessicali, ma usi e costumi che possono differire molto per clima, cultura o abitudini.

La chiave per riuscire ad ottimizzare l’esperienza online delle persone, consiste nell’applicare una strategia locale flessibile e un contenuto che sia coerente con le loro abitudini e necessità di navigazione nei motori di ricerca. Il riconoscimento di un prodotto o di un servizio non è solo un processo top-down: le aziende devono trasformare il proprio orientamento monodirezionale se vogliono essere trovate dalle persone. Le persone che navigano nei motori di ricerca cercano brand o prodotti digitando parole chiave diverse, ed è importante garantire loro che possano trovarli nel modo più immediato e semplice.

Fare SEO non consiste solo nel migliorare il posizionamento nelle risposte dei motori alle query degli utenti, ma anche dare un supporto alla content strategy e al posizionamento tout court del brand on-line.

Ottimizzare le pagine vuol dire dare agli “utenti” risposte semplici e immediate, il che significa derivare dall’analisi del comportamento dell’utente un search intent che corrisponde ad una domanda alla quale deve essere trovata risposta o un bisogno che deve essere soddisfatto, dai brand attraverso i motori e non viceversa.

Quest’immagine, ad esempio, ci restituisce una mappatura piuttosto delineata di come per una specifica lingua e Paese, alcuni prodotti siano cercati attraverso l’utilizzo di termini differenti: considerato un elenco di parole chiave, una specifica gamma di prodotti e l’interesse di ricerca, sono stati identificati alcuni argomenti principali e le parole chiave più frequenti. Dall’analisi delle ricerche delle persone è quindi emerso un gruppo di parole chiave che vengono spesso ricercate insieme agli altri argomenti e si è compreso che le persone cercano anche la dimensione specifica del prodotto.

Attraverso un’attenta analisi e l’ascolto continuativo del comportamento online delle persone, le aziende possono ottenere il proprio portale ottimizzato nelle diverse lingue e raggiungere le prime posizioni nei risultati della maggior parte di ricerche pertinenti l’azienda e i suoi prodotti. Lo stesso si verifica attraverso la creazione di contenuti ad hoc (per questo sarebbe più corretto chiamarla più che traduzione: trans-creazione) per ogni Paese: spesso i siti sono tradotti in modo letterale, per questo è frequente scoprire che in alcuni Paesi l’architettura informativa dei siti o addirittura la categorizzazione dei prodotti nelle sezioni, non è corretta rispetto alla tassonomia, al modo di “chiamare” e “ricercare” i prodotti dalle persone, nelle diverse lingue. Anche Google ce lo conferma: adattare i contenuti è un fattore di fondamentale importanza!

Il nostro approccio ci consente di intervenire con una SEO personalizzata, attraverso un lavoro di ascolto realizzato direttamente con le persone di ogni specifico Paese dando la possibilità alle aziende di aumentare la visibilità online e consolidare il proprio posizionamento, e alle persone di trovare il contenuto in modo semplice.

È questo il modo migliore per prendersi cura delle persone, generare esperienze memorabili e capaci di cambiare il modo in cui il brand stesso è visto e vissuto.

Potrebbe interessarti anche:

TAG: digital marketing SEO