24 novembre 2008 Gabriele Lauritano

Google Search Wiki: dobbiamo cominciare a parlare di Social SEO?

Avete già provato la nuova soluzione di ricerca personalizzata Google Search Wiki?
Si tratta dell’ultima novità concepita dagli ingegneri di Google per rendere la ricerca sul web un’esperienza costruita su misura secondo le necessità di ciascun utente.
Per accedere a Google Search Wiki è necessario essere loggati con un account Google. Attualmente il servizio è disponibile solo per le ricerche eseguite sul motore Google.com (non ancora sulla versione localizzata Google.it).

Google Search Wiki consente all’utente di:

  • Modificare la posizione dei risultati naturali per specifiche query di ricerca
  • Cancellare e aggiungere un URL ai posizionamenti per specifiche query di ricerca
  • Scrivere e leggere commenti associati agli URL

 

Su Search Engine Land trovate un’ottima guida illustrata a tutte le funzionalità.

I commenti vengono associati agli URL mentre le votazioni sui posizionamenti hanno effetto solo sulla specifica query di ricerca.

C’è da chiedersi quali e quante sono le occasioni in cui un utente esprime un bisogno di ricerca ripetuto nel tempo utilizzando la stessa keyphrase: si tratta, per caso, di una soluzione pensata per integrare i benefici del search engine con quelli del social bookmarking?

Sul blog ufficiale si affrettano a precisare che le modifiche apportate ai risultati di ricerca hanno effetto solo sul proprio account.
Non si sa se in futuro Google deciderà di integrare il sistema di votazione delle SERP all’interno dell’algoritmo con cui vengono stabiliti i posizionamenti.

In ogni caso dubito che si possa parlare di “morte del SEO“. Anzi! Con l’uscita di questa nuova funzionalità, l’attività di Search Engine Optimization si fa ancora più strategica e appassionante: mai come prima d’ora è importante essere posizionati al top delle SERP per parole chiavi rilevanti per il proprio business. Apparire in cima al ranking di Google significa oggi aumentare le opportunità di ricevere voti e commenti dagli utenti che sono interessati alla nostra offerta. I voti e i commenti positivi sono espressione della soddisfazione dei visitatori: pertanto diventa indispensabile offrire contenuti rilevanti, originali, aggiornati e di qualità lavorando sull’accessibilità, sull’architettura informativa, sul design, sull’usabilità e naturalmente sul servizio all’utente.

Secondo voi dobbiamo cominciare a parlare di Social SEO?

Potrebbe interessarti anche:

TAG: social media SEO