28 ottobre 2008 Francesca Nalini

Keyword Advertising – Perché investire nel brand?

La mia azienda è già posizionata nell’organico con il brand… che senso ha investire anche nel Keyword Advertising?

Spesso dobbiamo rispondere a quesiti simili da parte dei nostri clienti o prospect. Sono domande assolutamente legittime e sensate, perché sembra un controsenso investire per avere una visibilità sui motori che già si ha.

E invece ci sono molti buoni motivi per cui è strategico investire lo stesso su keyword brand, eccoli:

Promuovere un prodotto, un evento, una promozione
Pensiamo al lancio di un nuovo prodotto. Creare annunci specifici associati a keyword brand porta ad una maggiore visibilità del nuovo prodotto anche a chi conosce già il marchio.
Questo perché di solito nel posizionamento organico è l’home page ad avere massima visibilità in relazione a parole chiave brand, quindi il titolo e la descrizione della pagina si riferiscono all’attività dell’azienda in senso generale.
L’annuncio Pay per Click con keyword brand offre la possibilità di comunicare al nostro utente il lancio di un nuovo prodotto o di una speciale promozione direttamente dalla pagina dei risultati del motore di ricerca.

Presenza dei competitor negli annunci sponsorizzati con il proprio brand

Se un concorrente utilizza impropriamente un marchio registrato, si può chiedere la tutela direttamente a Google, tramite un’apposita procedura (potete trovare tutte le informazioni nella Guida AdWords).
Una volta che avete ottenuto la protezione del brand, potrebbe capitarvi di cercare su Google un prodotto associato al brand tutelato e di trovare annunci Pay per Click di altri inserzionisti. Com’è possibile?
Supponiamo che il core business principale dell’azienda siano le auto, naturalmente ci saranno diversi inserzionisti che avranno acquistato la parola chiave auto in corrispondenza estesa, quindi il loro annuncio comparirà anche con auto associata ad altre parole, di conseguenza anche a marchi.
L’unica possibilità per ovviare a questo inconveniente è contattare gli altri inserzionisti  e chiedere di inserire il vostro brand nelle loro campagne come parola chiave a corrispondenza inversa (opzione che esclude dalla ricerca le parole chiave non pertinenti con la campagna)… mission impossibile?
Una soluzione diversa può invece essere quella di utilizzare per le campagne di Keyword Advertising parole chiave brand, associate ai prodotti/servizi offerti. In questo modo sarete visibili anche tra gli annunci sponsorizzati e porterete via spazio agli altri inserzionisti.

Analisi costi/benefici
Il costo medio a click per le parole chiave brand è solitamente molto basso, quindi l’investimento richiesto è minimo ed il ritorno economico ottimo.
Qualche esempio? Ecco alcuni dati di campagne gestite dal reparto di Keyword Advertising di TSW per aziende con brand molto forti, e le percentuali di investimento e conversioni delle parole chiave relative al marchio.

% investimento % conversioni
Caso A 5,40% 72,80%
Caso B 2,80% 56,30%

Non siete ancora convinti?

Ecco alcuni dati forniti da Enquiro Research riguardanti una ricerca attuata per conto di Google dal titolo “The Brand Lift of Search” di luglio 2007.
La ricerca ha dimostrato che per parole chiave brand:

  • la presenza di un annuncio sponsorizzato in premium position (sopra i risultati naturali) aumenta del 7% le intenzioni di acquisto rispetto alla sola presenza nella prima posizione di un risultato organico.
  • la presenza di annunci sponsorizzati aumenta la probabilità di attrarre nuovi clienti, che non hanno piena fiducia nel marchio.

 

Quindi possiamo affermare che includere anche parole chiave brand nelle proprie campagne Pay per Click aiuta sia ad attrarre nuovi clienti al sito, sia a fidelizzare quelli già acquisiti.

Potrebbe interessarti anche:

TAG: advertising