10 dicembre 2008 Gilberto Marciano

SEO, artigiano del web

Faccio il SEO da nove anni e questo lavoro, questa professione, fanno parte di me. Come l’arte che studio da quando avevo 8 anni, il pianoforte. Per questo vorrei fare un parallelismo tra la professione del SEO e la professione del compositore: in entrambe l’uomo diventa artigiano, deve amare la materia. In entrambe non c’è un punto di arrivo, non ci si può adagiare per il domani, ogni lavoro dev’essere rivisto, ogni giorno, riprovato.

Nel 1999 non conoscevo nemmeno come si chiamava la mia professione sul web: voglio dire che era l’alba per i SEO, non c’era praticamente nulla, né manuali né corsi. Al tempo erano di moda doorway pages, hallway pages, e altre cose bizzarre… Certamente esistevano (per fortuna) i primi siti di informazione tipo Motoridiricerca.it e Searchenginewatch.com.

La carta vincente, più che tutti i software di questo mondo, più che tutti i siti di informazione, o i consigli di profeti dell’ultima ora, è la stessa carta che gioco tutt’oggi, è la distinzione tra una moda qualsiasi e l’arte. Perché una moda è passeggera, mentre l’arte è eterna? Molto semplice, perché una moda è effimera, si basa su un’emozione momentanea. L’arte è l’esatto opposto della moda, e richiede impegno, ma ciò farà sì che rimanga per sempre.
Il lavoro del SEO, come naturalmente quello del compositore, richiede tempo.. l’arte richiede tempo, l’eccellenza richiede tempo. Tutto ciò che si basa su fondamenta solide resisterà alle intemperie, mentre tutto il resto verrà spazzato via.

Arrivato in TSW, quattro anni fa, mi si è aperto un nuovo mondo: ho trovato conferma alle mie idee, ovvero fare SEO “white hat”, cioè seguendo le linee guida di Google. Ho aumentato le mie conoscenze SEO, cosa che non avrei potuto raggiungere navigando tutti i siti di informazione di questo mondo, perché l’esperienza diretta, faccia a faccia con uno specialista che sa di cosa parla, è inarrivabile. Mi sono aperto necessariamente agli aspetti più tecnici del SEO, un’arte – possiamo dirlo – che non è semplice come potrebbe sembrare ai non addetti ai lavori.

Il SEO è uno dei requisiti fondamentali a cui deve pensare un brand per chiedere la propria residenza in internet con un sito. Il SEO è presente in ognuna delle specializzazioni di TSW, come primo storico ingrediente, non a caso chi è SEO in TSW si relaziona con tutti i reparti di un progetto, a tutti i livelli, ma sempre posandosi su concetti stabili, storici, sicuri e duraturi.

Siamo alle conclusioni, volevo trasmettere al lettore una nota non solo musicale, ma degli aspetti che sono presenti da sempre in tutti i campi della vita: ebbene ancora oggi, e sicuramente sarà così anche domani, l’uomo è artigiano, anche con le nuove tecnologie del web, con le nuove sfide e i nuovi orizzonti che porta con sé.

Potrebbe interessarti anche:

TAG: SEO