20 febbraio 2009 Marion Polo

Social e Business Networking nel Veneto

Ieri sera una nutrita delegazione TSW ha partecipato all’evento Social Business Networking nel Veneto, organizzato da Nord Est Creativo a Palazzo Bomben a Treviso (per una volta giocavamo in casa :-) ). La serata ha dimostrato fin dalla sua organizzazione la potenza dei social network e del web 2.0: era stata pubblicizzata solo tramite il passaparola su web, ma questo è bastato a riempire l’intera sala.

Dopo la presentazione del fondatore di Nord Est Creativo Maurizio Salamone, ha preso la parola Silvia Toffolon della Fondazione Fornace dell’Innovazione di Asolo che ha illustrato il potere del social networking a servizio dell’innovazione.
Poi è intervenuto Nicola Zago, che non ha parlato del web marketing del sito Lago, da lui seguito, ma ha spiegato alla platea un’ulteriore sperimentazione dell’azienda di mobili design. Per la comunicazione interna ha da poco iniziato ad utilizzare una piattaforma web 2.0 con un’interfaccia grafica simile a Facebook che ha portato ad una sensibile diminuzione delle riunioni aziendali e ad un’ottimizzazione dei processi. Proprio una bella idea!

Enrico Marchetto di SWG ha poi illustrato alcuni dati della ormai celebre ricerca “Diario Aperto” sui blog – è un pezzo che la porto in tournée – ha ironizzato. Ma ha anticipato qualche nuovo dato sulla nuova ricerca di SWG che riguarda i social network, dove nella fasce d’età più bassa le ragazze stanno prendendo numericamente il sopravvento rispetto ai maschi.

A seguire l’avvocato Massimo Melica ha affrontato l’interessantissimo tema della privacy su internet e i connessi problemi di monitoraggio della reputazione.
Matteo Brunati di Metafora AD Network ha portato una sua riflessione tra microblogging e web semantico, mentre Gianluigi Zarantonello di Coin ha presentato una serie di dati sull’utilizzo del mobile, sottolineando quanto l’assenza in Italia di tariffe chiare e flat penalizzi ancora un utilizzo diffuso di internet nei cellulari.

Poi è intervenuto Mauro Gasparini di Spinoza, uno dei blog satirici più letti in Italia. Mauro ha spiegato che il suo blog è sempre più social: negli ultimi tempi le battute sono scritte in collaborazione con gli stessi lettori che ne suggeriscono di nuove e poi la redazione pubblica le migliori.

Alla fine c’è stato l’intervento di Gino Tocchetti sull’ecosistema 2.0 e sul Social Business Glocal Network.

La seconda parte dell’evento, una cena social dove tra un tramezzino e un arancino è stato bello poter chiacchierare con relatori, amici e altri partecipanti. Si è parlato di lavoro, di nuovi progetti ma anche di argomenti extra…

Potrebbe interessarti anche:

TAG: social media