31 maggio 2007 Enrico Pavan

Web Analytics Wednesday, non solo SES

Devo dire che, anche se mi sono dovuto alzare prima dell’alba con un tempo da “lupi”, è valsa la pena partecipare al Search Engine Strategies di quest’anno, soprattutto per l’incontro WAW, che si è tenuto subito a conclusione della prima giornata dell’evento.

Per chi non lo sapesse, il WAW (Web Analytics Wednesday, che in occasione si è trasformato in Tuesday :-) ) è un incontro informale, davanti ad un aperitivo, promosso dalla Web Analytics Association (WAA), in cui tutti gli interessati di web analytics si incontrano per discutere di argomenti attinenti alla materia.

Sono rimasto felicemente stupito dalla presenza di molte persone (circa 30), visto che solitamente ci si ritrova in una decina o anche meno… Tanti volti noti ed “amici” tra i presenti, tra cui cito solamente Laura Paxia, European Board Director della WAA, e Luca Meyer, il primo italiano ad organizzare un WAW, ma anche gente nuova che si avvicinava per la prima volta all’argomento.

Non solo Search Engine Strategies, ma anche Web Analytics Wednesday

Dopo il classico giro di presentazioni, ed una breve introduzione al mondo della WAA da parte di Laura, la conversazione ha iniziato a decollare; purtroppo il salottino in cui eravamo sistemati non aveva un’acustica perfetta e, a volte, bisognava essere maestri nell’arte della lettura delle labbra. Superata questa difficoltà, la discussione si è incentrata attorno a due fulcri: istituire un “comitato” per la standardizzazione delle metriche e la spinosa discussione su cosa sia meglio tra log e tag.

Ammetto che l’idea di standardizzare le metriche rilevanti, o KPI (Key Performance Indicator), mi attrae molto, in quanto al giorno d’oggi non si ha un’idea univoca di cosa si intende per visita, visitatore e soprattutto di visitatore unico! Inoltre ogni web analytics vendor applica, più o meno a proprio piacimento, delle “regole” per tracciare queste metriche. Per ovviare a questa situazione si è pensato di formare un comitato italiano in cui discutere delle varie problematiche legate alle metriche della web analysis per poi proporre alla IAB un documento in cui siano riassunti gli standard di definizione per calcolare questi indicatori: noi di TSW ci saremo sicuramente!

Successivamente si è passati a discutere se sia meglio un sistema a tag oppure uno a log… ovviamente alla fine si è convenuto per un sistema misto, in quanto, come detto in un mio precedente post, se si scelgono i tag si rischia di perdere dati essenziali sul passaggio degli spider e bot, mentre se si opta per i log aumenta il tempo di elaborazione dei dati in caso di riprocessamento e pulitura.

Posso dire di essere rimasto soddisfatto di questa esperienza, che si ripeterà a breve a Bologna, dove spero di rivedere parecchie persone per parlare ancora e ancora e ancora del mondo della web analysis. Lancio inoltre una proposta: perchè non organizzare i prossimi eventi in giro per l’Italia, magari di venerdì, dando vita al Web Analytics Friday? In questo modo, oltre ad approfittare di questo momento di incontro, si potrebbe anche cogliere l’occasione per un weekend culturale nella città ospitante! :-)

Gli altri partecipanti cosa ne pensano? Che impressioni avete avuto di questo evento, informale ma a mio parere davvero valido?

Potrebbe interessarti anche:

TAG: analytics