Anno 2019, capitolo II: L’incontro
Secondo capitolo della trilogia che vede protagonista il professore John Smith, docente della facoltà di Psicologia dei Processi Cognitivi alla Boston University. L’arrivo a Milano assieme a Fred Livingstone, e l’incontro con Ludovico Macchi.
42' di lettura
Usare le neuroscienze per ottimizzare una strategia di comunicazione
Siamo così sovraesposti a contenuti media da esserne quasi immuni. Una buona strategia di comunicazione passa per le neuroscienze.
3' di lettura
Come varia la percezione visiva di uno spot TV a seconda di ciò che lo precede
Le precedenti esperienze, il contesto, sono elementi che possono in qualche modo condizionare la percezione visiva di uno spot TV.
3' di lettura
L’importanza della coerenza visiva nella comunicazione
La comunicazione visiva ovvia al divario tra ciò che i brand dicono di essere, quello che sono realmente, e ciò che le persone captano.
3' di lettura
Ricerca qualitativa nel contesto aziendale: la ricerca della qualità
TSW lavora continuamente alla ricerca qualitativa, al perseguimento, della qualità, un investimento fatto di lungimiranza, intelligenza, coraggio.
1' di lettura
I motivi reali di una scelta coincidono con quelli che ci raccontiamo dopo averla compiuta?
La razionalizzazione post-hoc è presente in tutti gli aspetti del nostro quotidiano, perché giustifichiamo in modo logico una scelta, la razionalizziamo secondo l'immagine che vogliamo dare di noi. In realtà ciò che spinge veramente le persone a una scelta sono processi inconsapevoli, elementi inconsci.
3' di lettura
Customer Journey Map: l’importanza di comprendere il percorso delle persone
Le Customer Journey Map, seguenti una prima fase di ricerca, costituiscono uno degli strumenti di mappatura che consentono di progettare esperienze omnicanale, orchestrate e collaborative, che rispondano alle esigenze di tutte le persone coinvolte nel percorso di acquisto.
3' di lettura
Il webinar: non solo uno strumento utile, ma un’opportunità di riconnessione
Ai tempi del social distancing, i nuovi scenari palesatisi e la conseguente diffusione del lavoro da remoto hanno portato alla creazione di nuovi strumenti, di nuovi codici comunicativi ed estetici; tra questi, i seminari on-line, detti webinar.
3' di lettura
TAG: content strategy advertising social media customer journey UX e UI CRO digital marketing neuromarketing eye tracking test usabilità SEO experience design analytics brand perception product and service design retail analysis ricerca qualitativa marketing antropologico The Sixth W approach user testing analisi esperta osservazione partecipata